recensioni

Cavalli di razza – Quando la vita valeva meno del carbone (Gian Antonio Stella, Sette CorSera)

Gian Antonio Stella / Cavalli di razza Quando la vita valeva meno del carbone. Un libro pieno di testimonianze ricorda la tragedia di Marcinelle di 6o anni fa. E racconta come venivano trattati gli italiani attratti con un imbroglio nelle miniere Il volume di Toni Ricciardi, edito da Donzelli, contiene documenti straordinari sulla condizione dei lavoratori … Continua a leggere

interviste/news

60 anni fa, la catastrofe di Marcinelle (Rsi ReteDue, 8 agosto 2016)

ReteDue, 08.08.16 – 12:15 La mattina dell’8 agosto del 1956, si verificava uno dei più gravi incidenti sul lavoro della storia europea. Un incendio scoppiato all’interno della miniera di carbone di Marcinelle, nel comune di Charleroi in Belgio, provocava la morte 262 minatori – belgi ed emigranti di 12 nazionalità diverse, ma in gran parte … Continua a leggere

articoli

Marcinelle, quando la vita valeva meno del carbone (l’Unione Sarda, 8 agosto 2016)

Varcare il cancello in ferro del Bois du Cazier è come tornare indietro di 60 anni, al tristemente famoso 8 agosto 1956. Onnipresente nelle fotografie dell’epoca, è qui che numerose famiglie, mogli, figli hanno atteso per 15 giorni notizie dei loro cari, coinvolti nell’incendio che scoppiò nella miniera, a circa mille metri di profondità. A Marcinelle … Continua a leggere

articoli

I ragazzi devono sapere cosa accadde a Marcinelle (Corriere della Sera, 8 agosto 2016)

Anniversario L’8agosto 1956 in quella miniera belga morirono 262 giovani di 12 nazionalità 136 erano italiani. Una tragedia europea anche perché il carbone serviva a risollevare le sorti del nostro Paese e del Continente. Chi info questa storia non capirà mai i migranti di oggi Oggi, 8 agosto, ricorre il 60° anniversario della tragedia di Marcinelle. … Continua a leggere

articoli/news

Marcinelle 60 anni fa, quando noi eravamo gli «altri» (l’Unità, 7 agosto 2016)

Erano le 8.30 dell’8 agosto di sessanta anni fa, quando nel pozzo numero uno della miniera di Bois du Cazier, a Marcinelle in Belgio, morirono 262 persone di cui 136 italiani. L’ultimo cadavere fu estratto dopo oltre un anno, nel dicembre del 1957. Ad oggi è uno dei più drammatici incidenti sul lavoro all’estero per … Continua a leggere

interviste/recensioni

Marcinelle. Sacrificati al progresso (Avvenire, 6 agosto 2016)

L’anniversario. L’8 agosto di 60 anni fa la tragedia nella miniera belga: 262 morti di cui 136 italiani. Per lo storico Ricciardi sono vittime dell’«emigrazione di Stato» «C’è ormai da temere che la catastrofe sia totale. Essa si amplia come un incubo in un tetro quadro di torri metalliche, squallidi capannoni, caligine, neri fantasmi. E … Continua a leggere

articoli/recensioni

Marcinelle, 60 anni dopo la ferita resta ancora aperta (Giornale di Brescia, 2 agosto 2016)

Un saggio di Toni Ricciardi ricostruisce la tragedia belga a livello politico, storico e sociale Impossibile non provare un sentimento di costernazione e commozione nel ricordare la tragedia della miniera belga di Marcinelle, avvenuta sessant’anni fa, l’8 agosto del 1956, nella quale morirono 262 lavoratori, 136 dei quali italiani. Sul Corriere della Sera Dino Buzzati, … Continua a leggere

recensioni

Marcinelle ha squarciato un velo sull’ipocrisia occidentale del benessere (Gazzetta del Sud, 31 luglio 2016)

Nel disastro del Bois du Cazier di Marcinelle l’8 agosto 1956 morirono 262 persone di 12 nazionalità, di cui 136 italiane, che lasciarono tra Belgio e Italia 417 orfani (224 italiani). Marcinelle rappresenta ancora oggi, dopo sessant’anni, la più grave catastrofe che l’Europa contemporanea ricordi. Comunemente riconosciuta come la catastrofe degli italiani all’estero, anche se … Continua a leggere